© 2018 by GOOD TO EAT. Proudly created with Wix.com

UVAGGIO

WINEAFTERWINE

P.IVA 02485110460

REA LU-229583

CONTATTI

Telefono: 347 3006794 - 349 7753285

Email: info@uvaggio.it

Indirizzo: Via dei Francesconi, 19/C 

55061 - Capannori (LU) Italia

Nella sezione OFFERTE è disponibile la cassa da 6 bottiglie scontata

 

SAN GERVASIO

 

Sulle colline Pisane, in posizione privilegiata, sorge il borgo di San Gervasio. Si tratta di un’antico complesso difensivo sorto nel 754 d.c, convertito nel corso dei secoli all’agricoltura e acquistato nel 1960 dagli attuali proprietari, la famiglia Tommasini. Una parte è stata dedicata alla ricettività, con appartamenti, sale per ricevimenti, ristorante, ma soprattutto a San Gervasio si fa il vino e lo si fa da molto tempo. Inizialmente la produzione era rivolta al consumo interno e alla vendita in damigiane, poi avviene la svolta decisiva: siamo nel 1994 quando durante una cena l’enologo Luca D’Attoma riesce a far comprendere al titolare Luca Tommasini le potenzialità di quel particolare terroir. I terreni argillosi e sabbiosi sono ricchi di fossili marini, il clima e la posizione a circa 200 metri s.l.m. sono perfetti per la produzione di vini di qualità e dotati di tratti distintivi, ricchi di estratto, idonei a sfidare il tempo. D’Attoma prende due vini, il Chianti lì prodotto e un Cabernet, convinto che dall’assemblaggio del Sangiovese con le varietà internazionali si potesse ottenere un grande risultato. E’ l’inizio del cambiamento, un’autentica svolta per San Gervasio. Vengono impiantate altre varietà, aumentata la densità d’impianto da 6000 a 10000 ceppi per ettaro e, a partire dal 1996, la produzione diviene biologica certificata, non solo per il vino ma anche per altri prodotti come olio extravergine d’oliva e marmellate. La superficie vitata si estende oggi per 22 ettari, con i vigneti disposti lungo i fianchi della collina che sale di fronte alle cantine. In vigna, dove è ovviamente vietato l’impiego di qualsiasi sostanza chimica, si lavora per raggiungere la massima resa qualitativa delle uve, con potature verdi, riduzioni dei grappoli e cura del terreno con semine e utilizzo di sostanze organiche. Le uve raccolte alla massima espressione vengono selezionate con rigore e vinificate cercando di rispettare ed esprimere quello che l’annata ha concesso. I processi di vinificazione sono eseguiti all’interno di bellissime cantine distribuite negli antichi locali sapientemente ristrutturati, dove storia, tradizione e nuove tecnologie, si fondono armoniosamente.

 

SCHEDA TECNICA

 

Cantina: San Gervasio

 

Filosofia: biologica

 

Denominazione: Colli Etruria Centrale Vin Santo

 

Formato: 0.375l

 

Uvaggio: Trebbiano 70%, San Colombano 15% e Sangiovese 15%

 

Alcol: 16%

 

Altitudine: 200 metri S.l.m.

 

Terreno: terreni argillosi e sabbiosi sono ricchi di fossili marini

 

Vinificazione: appassimento delle uve di 2 mesi dopo la vendemmia, pigiatura e fermentazione all’interno di caratelli da 112 litri, nei quali rimane 8 anni.

 

Affinamento: 12 mesi in bottiglia

 

Note di degustazione: ambrato alla vista, di buona luminosità. Deciso e ampio lo spettro olfattivo, di rara tipicità e complessità. Frutta secca, nocciole, cacao, fico secco, scorza d’arancia candita, fiori essiccati, talco. In bocca ha le “spalle larghe” ma possiede inoltre una notevole eleganza grazie alla preziosa spalla acido/sapida. Belle le note di caffè e cacao unite agli aromi di mallo di noce.

 

Colli Etruria Centrale Vin Santo RECINAIO 2005 - San Gervasio

€ 26,70Prezzo